7 GIUGNO – ESCURSIONE ALLE BOCHE DI CATTARO UNA PAGINA DI STORIA VENETA IN UN MARE INCANTEVOLE

Le Bocche di Cattaro caratterizzate da profondi bacini perfettamente riparati dal mare aperto, costituiscono uno dei migliori porti naturali del mar Mediterraneo. Grazie a questa caratteristica, unitamente alla facile difendibilità, furono un importante punto strategico illirico, greco e quindi romano e bizantino. Per secoli Venezia e poi l’Impero Austro-ungarico  ne hanno fatto una inespugnabile base navale militare. L’insieme delle bocche di Cattaro ha una superficie di 87 km² ed è costituito dalle bocche vere e proprie (ossia il canale d’ingresso che comunica con l’Adriatico), nonché da quattro bacini separati. Il comune di Cattaro comprende anche PERASTO, piccolo paesino molto legato alla storia della Repubblica Serenissima. Infatti, grazie allo spontaneo aiuto dato nel 1368 alla flotta veneta durante un terribile assedio, la città si guadagnò il titolo di “fedelissima gonfaloniera” che mantenne fino alla fine della Repubblica. La cittadina ebbe l’onore e il dovere di custodire il gonfalone di guerra della flotta veneta. E anche i dodici Gonfalonieri che in corso di battaglia costituivano la guardia personale del doge ed avevano il compito di difendere il vessillo sulla nave ammiraglia, provenivano esclusivamente da Perasto. Nella battaglia di Lepanto ne perirono otto su dodici. La fedeltà della cittadina alla Serenissima non venne meno neppure alla caduta di quest’ultima: mentre il 12 maggio 1797 il doge depose le insegne di San Marco, i perastini deliberarono di rimanere veneziani e si ressero in autogoverno fino all’arrivo delle truppe austriache. I vessilli veneti rimasero così issati fino al 23 agosto, giorno in cui vennero seppelliti con una cerimonia solenne, l’ultima della Serenissima, sotto l’altare del duomo.

Una intera giornata di escursione alle Bocche di Cattaro è il programma del 4* giorno del viaggio organizzato dalle associazioni “Lesina” e “Gente Salese” dal 4 all’8 giugno 2019 dopo aver visitato OMIS, Makarska e Dubrovnik.

La quota di partecipazione è di 750€ comprende viaggio in aereo, pullman e sistemazione in Hotel. Visite con guida locale-assicurazione medico-sanitaria. Prenotazioni e versamento acconto 350€ entro fine FEBBRAIO – saldo entro il 5 Maggio. Informazioni: Paolo Bertoldo 339 8192638 – Giovanni Vanzetto 348 2250129 Organizzazione tecnica:Ag.CVV Mirano – via Bastia fuori 26 – tel.041 5703812 www.cvviaggi.it Max numero di partecipanti 20. Si accettano prenotazioni fino ad esaurimento posti