COL CAI DI MIRANO NELLA NORD OVEST DELLA CIVETTA E DELLA BUSAZZA

Martin Dejori,  Titus Prinoth, Giorgio Travaglia e Alex Walpoth nella serata di venerdì 15 febbraio ci porteranno fra cime e dorsali dolomitici ed impressionanti pareti affrontate col loro entusiasmo e la loro grinta. Grinta che li ha portati, assieme a Marta Mozzati ad aprire una nuova via di roccia molto impegnativa sulla mitica immensa parete nord-ovest della

Civetta. La “Via degli studenti” iniziata l’anno precedente e conclusa nei primi giorni di agosto del 2015.

Il lato  a nord-ovest della Civetta, “la muraglia di roccia più bella delle Alpi” è caratterizzato da un’impressionante parete verticale con un dislivello di più di 1000 metri ed una lunghezza di circa 4 km, tra la “cima Su Alto” e la “Torre Coldai”.

È chiamata nell’ambiente alpinistico “la parete delle pareti”, sulla quale si snodano alcune famosissime classiche tutte di elevata difficoltà.  E giusto un anno dopo, nell’agosto 2016, i giovani alpinisti della Val Gardena Martin Dejori, Titus Prinoth e Alex Walpoth e l’amico genovese Giorgio Travaglia, sono tornati nello stesso Gruppo della Civetta per aprire “ricordi nebbiosi” una nuova difficile via di arrampicata di quasi 1200 metri sulla parete nord ovest della Cima della Busazza. 

Serata dedicata ad  arrampicate su due delle più belle, imponenti, affascinanti cime dolomitiche e raccontata da quattro giovani protagonisti .

Locandina